Print

Fondo Provinciale per l’occupazione dei disabili: contributi per assunzioni e azioni di collocamento mirato a favore di datori di lavoro obbligati e non obbligati ai sensi della legge 68/1999

User Rating:  / 0
PoorBest 

Descrizione del procedimento e riferimenti normativi

Informazioni generali

I contributi per le assunzioni di personale con disabilità sono destinati esclusivamente ai datori di lavoro privati (imprese, cooperative o loro consorzi, imprese artigiane, professionisti, organizzazioni di volontariato) che per le loro dimensioni aziendali non sono obbligati ad assumere una quota di persone con disabilità ai sensi della legge 68/1999 sul collocamento mirato.
Il contributo è previsto per assunzioni a tempo determinato o a tempo indeterminato effettuate nel periodo 1.1.2014 - 31.12.2014 e ammonta a:
•per assunzioni a tempo determinato di almeno 6 mesi a orario pieno € 4.500
Qualora il rapporto di lavoro sia a tempo parziale il contributo è ridotto in proporzione alla riduzione di orario.
•per assunzioni a tempo indeterminato a orario pieno € 15.000  
N.B. Ai fini dei contributi, i contratti di apprendistato sono equiparati a contratti a tempo indeterminato.
Qualora il rapporto di lavoro sia a tempo parziale il contributo è ridotto in proporzione alla riduzione di orario.

Possono essere concessi a datori di lavoro privati sia obbligati sia non obbligati i seguenti interventi, effettuati o avviati nel periodo 1.1.2014 - 31.12.2014:
•Tutoraggio per la durata massima di 12 mesi € 6.000  
N.B. Qualora il lavoratore disabile sia affetto da patologia di natura psichica, il contributo viene elevato di ulteriori € 2.000
•Interventi logistico-strutturali di realizzazione e adeguamento del posto di lavoro per un massimo di € 12.000
•Interventi logistico-strutturali di rimozione di barriere architettoniche e percettive per un massimo di € 20.000  
•Progetti finalizzati ad agevolare e a garantire l’accessibilità al posto di lavoro, la mobilità e gli spostamenti per un massimo di € 3.500 per ogni iniziativa
•Interventi finalizzati alla conciliazione dei tempi di lavoro e di cura familiare per un massimo di € 8.000

Requisiti richiesti


Requisiti richiesti ai datori di lavoro che assumono:
-se imprese: iscrizione al Registro delle Imprese
-se imprese artigiane: iscrizione all'Albo delle Imprese Artigiane
-se cooperative e loro consorzi: iscrizione al registro regionale delle cooperative; qualora si tratti di soggetti con sede legale al di fuori del Friuli Venezia Giulia, l’assunzione del lavoratore disabile per cui è richiesto il contributo deve essere effettuata nel territorio della Provincia di Trieste
-se prestatori di attività non ordinistiche, svolgere l’attività nelle forme consentite dalla legge
-se organizzazioni di volontariato, essere iscritte nella sezione provinciale di Trieste dei Registri regionali di cui all’art. 6 della legge 266/1991.
 

Requisiti delle assunzioni:
Per poter beneficiare dei contributi, le assunzioni devono soddisfare tutti i seguenti requisiti:
-rappresentare un aumento netto del numero di dipendenti dell’impresa interessata rispetto alla media dodici mesi precedenti alla stessa;
-riferirsi a posti di lavoro che si siano resi liberi, a seguito di licenziamenti, nei dodici mesi precedenti alla presentazione della domanda, di altri lavoratori disabili salvo che le nuove assunzioni avvengano per l’acquisizione di professionalità diverse da quelle dei lavoratori licenziati;
-non riguardare lavoratori che abbiano acquisito lo stato di disoccupazione a seguito della cessazione di un precedente rapporto di lavoro con il medesimo datore di lavoro richiedente, intervenuta nei dodici mesi precedenti alla presentazione della domanda e determinata da dimissioni volontarie del lavoratore o risoluzione consensuale del contratto di lavoro.


Regime di aiuto:
Assunzioni
Gli incentivi per le assunzioni di personale disabile sono concessi in conformità con il REGOLAMENTO (CE) N. 800/2008 DELLA COMMISSIONE del 6 agosto 2008 che dichiara alcune categorie di aiuti compatibili con il mercato comune in applicazione degli articoli 87 e 88 del trattato (regolamento generale di esenzione per categoria)

Altri interventi
Gli incentivi per il tutoraggio svolto da personale interno all’azienda e per interventi logistico-strutturali  (adeguamento del posto di lavoro e rimozione di barriere) sono concessi in conformità con il REGOLAMENTO (CE) n. 800/2008 della Commissione del 6 agosto 2008 che dichiara alcune categorie di aiuti compatibili con il mercato comune in applicazione degli articoli 87 e 88 del trattato (regolamento generale di esenzione per categoria).
Il tutoraggio svolto da personale esterno all’azienda, i progetti finalizzati ad agevolare e a garantire l’accessibilità al posto di lavoro, la mobilità e gli spostamenti e gli interventi finalizzati alla conciliazione dei tempi di lavoro e di cura familiare sono concessi in regime de minimis in conformità con i REGOLAMENTI (CE) n. 1998/2006, n. 875/2007 e n. 1535/2007.

Normativa di riferimento

Legge Regionale 9 agosto 2005, n. 18: Norme regionali per l’occupazione, la tutela e la qualità del lavoro

Deliberazione n. 1871 dd. 6.8.2009: L.R. 18/2005, art. 37 - Indirizzi per l'utilizzo delle risorse a valere sui fondi provinciali per l'occupazione dei disabili e criteri di ripartizione delle somme stanziate dalla Regione.

Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria

Area Servizi al Cittadino – U.O. Centro per l’Impiego

Responsabile del procedimento (e relativi recapiti)

dott.ssa Veronica STUMPO tel. 040/369104 (int. 33237) e-mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Modulistica, Atti e Documenti

Informazioni sul procedimento

La domanda, sul modello predisposto, deve essere bollata, compilata con tutti i dati richiesti e sottoscritta dal legale rappresentante; deve essere corredata da copia di un valido documento di identità del sottoscrittore e presentata entro il 31.10.2014 con raccomandata AR, consegnata a mano o inoltrata via PEC - posta elettronica certificata a:

PROVINCIA DI TRIESTE
Ufficio Protocollo
Piazza Vittorio Veneto, 4
34132 Trieste TS
PEC: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

A chi rivolgersi
U.O. CENTRO PER L’IMPIEGO Ufficio collocamento mirato – stanza n. 5 – Scala dei Cappuccini, n. 1 – 34131 Trieste
In quale orario

Dal lunedì al venerdì: ore 9.15 – 12.45

Contatti

Patrizia Mosetti;  tel. 040-369104 (int. 33240)
Roberto Bertolini; tel. 040-369104 (int. 33243)
Elisabetta Lazzini; tel. 040-369104 (int. 33241)
mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Termine di conclusione

220 giorni ai sensi del Regolamento sui procedimenti amministrativi approvato con deliberazione n. 18/C.P.C. dd. 29 aprile 1996 e s.m.i.

Procedimento di cui alla lettera g) dell’art. 35 del D.Lgs. 33/2013

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.