Print

Incentivi per le assunzioni e stabilizzazioni

User Rating:  / 3
PoorBest 

Contributi Regione Friuli Venezia Giulia

Tutti i contributi presenti in questa pagina sono temporaneamente sospesi fino a data da destinarsi.

In vigore dal 28/06/2012 Condizioni comuni:

  1. Dipendenti: cittadini italiani, comunitari o extracomunitari (in regola con il permesso di soggiorno) residenti nel fvg;
  2. Beneficiari: imprese, associazioni, cooperative, esercenti le libere professioni con sede e attività nel fvg;
  3. Tenere in forza il dipendente per almeno 3 anni (per aver diritto al contributo per intero);
  4. Non riferirsi a posti lasciati liberi a seguito di licenziamenti nei 12 mesi precedenti la presentazione della domanda a meno che le nuove assunzioni si riferiscano a professionalità diverse da quelle dei lavoratori licenziati;
  5. Non riguardare personale che abbia acquisito lo stato di disoccupazione a seguito di cessazione di un precedente rapporto di lavoro con lo stesso datore di lavoro richiedente, avvenuta nei 12 mesi precedenti alla presentaizone della domanda, tranne che il licenziamento non sia avvenuto per la naturale scadenza del contratto a tempo determinato;
  1. Non riguardare personale che abbia acquisito lo stato di disoccupazione a seguito di cessazione di un precedente rapporto di lavoro, con un’impresa in cui la partecipazione prevalente (+ del 50% del capitale sociale) risultava detenuta dagli stessi soggetti che hanno la partecipazione prevalente anche nella ditta richiedente, avvenuta nei 6 mesi precedenti alla presentazione della domanda;

 

ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO

 1) Assunzioni a tempo indeterminato di soggetti in condizione di svantaggio occupazionale:

  1. Uomo o donna qualsiasi età à disoccupati da almeno 12 mesi (disoccupati = coloro che hanno acquisito lo stato di disoccupazione);
  2. Disoccupati che siano anche invalidi con invalidità inferiore al 34% (disoccupati = coloro che hanno acquisito lo stato di disoccupazione)
  3. Donne dai 36 anni ai 49 anni à disoccupate anche da 1 solo giorno (disoccupati = coloro che hanno acquisito lo stato di disoccupazione);
  4. Uomini dai 36 anni ai 54 anni à disoccupato anche da 1 solo giorno (disoccupati = coloro che hanno acquisito lo stato di disoccupazione);

2) Assunzioni a tempo indeterminato di soggetti in condizione di particolare svantaggio occupazionale:

  1. Donne dai 50 anni a disoccupate (disoccupati = coloro che hanno acquisito lo stato di disoccupazione);
  2. Uomo dai 55 anni a disoccupato (disoccupati = coloro che hanno acquisito lo stato di disoccupazione);

3) Assunzioni a tempo indeterminato di soggetti che hanno perso il lavoro e sono disoccupati a seguito dei seguenti eventi riconducibili ad una situazione di grave difficoltà occupazionale:

  1. Licenziamento collettivo ai sensi degli artt. 4 e 24 della legge 223/1991;
  2. Licenziamento per giustificato motivo oggettivo ai sensi della legge 604/1966;
  3. Risoluzione per decorso del termine o della durata pattuiti, di contratti: a) a tempo determinato, b) di lavoro intermittente, c)
  4. Di apprendistato, d) di inserimento, e) di somministrazione, f) di lavoro a progetto;
  5. Interruzione anticipata del contratto avvenuta in anticipo rispetto al termine o alla durata pattuiti, di contratti: a) a tempo determinato, b) di lavoro intermittente, c) di apprendistato, d) di inserimento, e) di somministrazione, f) di lavoro a progetto a no dimissioni volontarie o risoluzione consensuale del rapporto;
  6. Dimissioni del lavoratore per giusta causa, determinate a) dal mancato pagamento della retribuzione o di oltre somme dovute b) dalla mancata regolarizzazione della posizione contributiva c) dal mancato versamento dei contributi previdenziali;

4) Assunzioni a tempo indeterminato di soggetti a rischio disoccupazione:

  1. Soggetti sospesi dal lavoro a seguito di cessazione anche parziale dell’attività dell’azienda con ricorso alla cassa integrazione guadagni straordinaria;
  1. Soggetti sospesi dal lavoro con ricorso alla cassa integrazione guadagni in deroga, se in sede di accordo sindacale sono stati previsti degli esuberi;
  1. Soggetti posti in distacco ai sensi dell’art. 8, c. 3 del d.l. 148/1993 convertito nella l.236/1993;

5) Assunzioni a tempo indeterminato di soggetti a rischio disoccupazione a seguito di una situazione di grave difficoltà occupazionale:

  1. Soggetti sospesi dal lavoro con ricorso alla cassa integrazione guadagni straordinaria o alla cassa integrazione guadagni in deroga o posti in distacco per motivi riconducibili ad una situazione di grave difficoltà occupazionale dichiarata con decreto dell’assessore regionale competente in materia di lavoro;

 

ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO

  1. Assunzioni a tempo determinato con durata non inferiore ai 6 mesi di soggetti in condizione di particolare svantaggio occupazionale:
  2. Donne dai 50 anni a disoccupate (disoccupati = coloro che hanno acquisito lo stato di disoccupazione);
  3. Uomo dai 55 anni a disoccupato (disoccupati = coloro che hanno acquisito lo stato di disoccupazione);

Tali assunzioni da parte dello stesso datore di lavoro riguardanti lo stesso lavoratore sono incentivabili per un numero massimo DI 2 VOLTE

 

STABILIZZAZIONI A TEMPO INDETERMINATO

Essere in corso alla data di presentazione della domanda

Scadere entro 24 mesi dalla data di presentazione della domanda, (anche con proroghe avvenute dopo l’entrata in vigore del regolamento);

1) Stabilizzazione occupazionale di soggetti under 36 anni che risultano avere una condizione occupazionale precaria da almeno 1 giorno in esecuzione ad una delle seguenti tipologie contrattuali:

  1. Contratto di lavoro subordinato a tempo determinato
  2. Contratto di lavoro intermittente
  3. Contratto di formazione lavoro
  4. Contratto di inserimento
  5. Contratto di collaborazione coordinata e continuativa
  6. Contratto di lavoro a progetto
  7. Contratto di lavoro interinale
  8. Contratto di somministrazione lavoro
  9. Contratto di apprendistato

2) Stabilizzazione occupazionale di soggetti over 36 che risultano essere precari e cioè che alla data della presentazione della domanda abbiano prestato la loro opera per un periodo complessivamente non inferiore a 18 mesi in esecuzione alle seguenti tipologie contrattuali anche a favore di diversi datori di lavoro:

  1. Contratto di lavoro subordinato a tempo determinato
  2. Contratto di lavoro intermittente
  3. Contratto di formazione lavoro
  4. Contratto di inserimento
  5. Contratto di collaborazione coordinata e continuativa
  6. Contratto di lavoro a progetto
  7. Contratto di lavoro interinale
  8. Contratto di somministrazione lavoro
  9. Contratto di apprendistato

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.