Stampa

Percorsi di istruzione e formazione tecnica superiore

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Indice dei contenuti
 

Che cos’è l’IFTS

IFTS è un acronimo che si riferisce ai percorsi di Istruzione e Formazione Tecnico Superiore previsti dall’articolo 69 della legge n.144/1999 con l’obiettivo di creare figure professionali necessarie a settori produttivi caratterizzati da profonde trasformazioni tecnologiche e professionali e dall’internazionalizzazione dei mercati, con particolare attenzione alle piccole e medie imprese dei distretti industriali.
Tali percorsi si rivolgono a giovani e adulti, disoccupati e occupati, in possesso del diploma di scuola secondaria superiore. L’accesso è consentito anche a coloro i quali non sono in possesso di tale titolo, previo accreditamento delle competenze acquisite in precedenti percorsi formativi e lavorativi.

I percorsi IFTS (della durata minima di 800 ore, di cui almeno il 30% di stage in azienda) sono progettati e gestiti da istituti secondari superiori, enti di formazione professionali accreditati, università, imprese, enti di ricerca ed hanno l’obiettivo di formare tecnici specializzati, in possesso di competenze tecnico professionali specifiche, rapidamente inseribili nel mondo del lavoro.

Al termine del percorso viene rilasciato un certificato di specializzazione tecnica superiore valido su tutto il territorio nazionale.

Che cos’è il Polo IFTS

I Poli formativi IFTS sono previsti dal Documento tecnico allegato all’Accordo sancito dalla Conferenza Unificata nella seduta del 25/11/2004.
L’obiettivo dei Poli è quello di:

  • - dare stabilità al sistema IFTS cercando di superare la precarietà e la frammentazione degli interventi;
  • - favorire l’accumulazione delle conoscenze e delle esperienze;
  • - sviluppare la cooperazione in rete in ambito nazionale e comunitario;
  • - rafforzare i legami con i mercati del lavoro attraverso una costante interazione e integrazione sia con le sedi e le strutture impegnate nell’innovazione e nella ricerca scientifica e tecnologica, sia con le aree produttive del Paese, e con le piccole e medie imprese.

La struttura dei Poli IFTS


La composizione dei Poli IFTS, definita a livello nazionale, prevede cinque tipologie di soggetti che operano in stretta sinergia:

  • - gli istituti scolastici secondari superiori;
  • - gli enti di formazione professionale accreditati;
  • - le università;
  • - gli enti di ricerca e innovazione scientifica e tecnologica;
  • - le imprese.

I Poli IFTS in Friuli Venezia Giulia

La Regione Friuli Venezia Giulia a seguito di uno specifico Avviso Pubblico ha individuato, relativamente a determinati settori produttivi caratterizzati per la loro particolare rilevanza nelle strategie di sviluppo economico regionale e per il fabbisogno di innovazione tecnologica, quattro Poli formativi IFTS di seguito elencati:

  • - Il Polo dell’ICT (Information comunication technology) [Ente capofila: ITIS. J.F. Kennedy Via Interna, 7 – 33170 Pordenone];
  • - Il Polo dell’INDUSTRIA MECCANICA [Ente capofila: ITI A. Malignani - Viale L. da Vinci, 10 – 33100 Udine];
  • - Il Polo dell’INDUSTRIA DEL LEGNO E DEL MOBILE [Ente capofila: CFF – Consorzio Friuli Formazione Via Pordenone, 58 – 33100 Udine]
  • - Il Polo dell’ECONOMIA DEL MARE [Ente capofila: ENAIP FVG Via L. da Vinci, 27 – 33037 Pasian di Prato (Ud)].
  • - Il Polo AGROALIMENTARE [Ente capofila: CEFAP Vicolo Resia, 3 - 33033 Codroipo (UD)].

Le caratteristiche del Polo


Ogni Polo si caratterizza in quanto:

  • - viene attivato e finanziato per un periodo di tempo e secondo obiettivi prestabiliti (ha una durata complessiva triennale, ed il termine dell’incarico è previsto per il 31 dicembre 2012);
  • - istituzionalizza i rapporti fra soggetti esistenti attraverso la promozione e il coordinamento di iniziative formative e di trasferimento dell’innovazione tecnologica e organizzativa di uno specifico settore;
  • - realizza la propria azione attivando e coordinando le risorse umane e logistiche messe a disposizione di tutti i soggetti partner esclusivamente ed effettivamente competenti in materia dal punto di vista formativo, produttivo, economico e sociale;
  • - favorisce una dimensione d’intervento più vasta di quella regionale, attraverso lo sviluppo di legami interregionali o internazionali soprattutto per quanto concerne la ricerca, la progettazione, lo scambio di buone prassi.

Le azioni del Polo


Le azioni del Polo sono finalizzate alla creazione di un sistema stabile, qualificato e flessibile che sia in grado di:

  • - consolidare e qualificare l’offerta formativa IFTS sul territorio regionale attraverso una programmazione pluriennale degli interventi;
  • - rilevare e collegare le figure professionali ai fabbisogni formativi e occupazionali delle imprese in particolare alle esigenze di innovazione tecnologica, produttiva e organizzativa, e di ricerca applicata;
  • - favorire un maggiore collegamento con i fabbisogni formativi emersi dal mercato del lavoro attraverso anche una puntuale declinazione a livello regionale delle figure professionali nazionali e dei relativi standard minimi di competenza;
  • - favorire la sperimentazione di azioni formative innovative in accordo con la ricerca scientifica e tecnologica;
  • - (promuovere il rafforzamento ed il consolidamento di relazioni stabili tra Istituti di Istruzione secondaria superiore, centri di formazione professionale, Università, Centri di ricerca ed innovazione tecnologica, Imprese e Parti sociali).

Per informazioni specifiche relative alle attività formative di ciascun Polo

Polo ICT
ITIS. J.F. Kennedy (Pn)
Prof. Adriana Sonego - tel. 0434 / 365400
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Polo INDUSTRIA MECCANICA
ITI A. Malignani (Ud)
Prof. Arturo Campanella - tel. 0432 / 46361
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Polo LEGNO - MOBILE
CFF - Consorzio Friuli Formazione (Ud)
Rag. Dario Barnaba - tel. 0432 / 482841
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Polo ECONOMIA DEL MARE
ENAIP FVG (Ts)
dott. Paola Stuparich - tel. 040 / 3788802
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Polo AGROALIMENTARE
CEFAP (UD)
dott. Massimo Marino - tel. 0432/821111
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.



ultimo aggiornamento: mercoledì 11 luglio 2012

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.