F.V.G.: al via bando giovani agricoltori del Psr
Venerdì, 22 Gennaio 2016
Parte il primo bando del Programma di sviluppo rurale 2014-2020 per il sostegno all'insediamento dei giovani agricoltori in Friuli Venezia Giulia. Lo... Read More...
Nuove agevolazioni per le imprese giovanili e femminili: domande dal 13 gennaio
Venerdì, 22 Gennaio 2016
In arrivo nuove agevolazioni per le imprese giovanili e femminili di micro e piccola dimensione:  dal 13 gennaio 2016 parte infatti la misura... Read More...
Le 10 domande al colloquio più frequenti
Mercoledì, 15 Aprile 2015
In un periodo di precarietà lavorativa come questo è probabile che ci si ritrovi a sostenere un colloquio dopo l’altro e che oltre... Read More...
Voucher per il contratto di ricollocazione
Lunedì, 19 Gennaio 2015
Delineata nello schema di decreto legislativo del Job Act sul contratto a tutele crescenti anche la regolamentazione del contratto di ricollocazione.... Read More...
Garanzia Giovani: L’inps fornisce le istruzioni
Mercoledì, 15 Ottobre 2014
A luglio 2014 l’Unione Europea ha approvato il “Programma Operativo Nazionale Iniziativa Occupazione Giovani” per favorire l’occupazione... Read More...
Fare i volontari nei Paesi europei
Lunedì, 04 Marzo 2013
“INFORMA SVE - FVG TOUR” Personale del Comune con un pullmino illustrerà l’iniziativa È stato presentato il nuovo progetto “InForma Sve -... Read More...
Un portale per valutare il merito nella scuola italiana
Venerdì, 22 Gennaio 2016
Alla fine ci sono riusciti. La versione è ancora “beta”, sperimentale, al momento limitata a Piemonte e Lombardia, ma il nuovo portale... Read More...
La formazione dell'operatore socio sanitario
Mercoledì, 30 Dicembre 2015
L' Accordo Stato-Regioni del 22/02/2001 - che individua la figura e il profilo professionale dell'Operatore Socio Sanitario e ne definisce... Read More...
Tirocini in Germania
Mercoledì, 28 Gennaio 2015
Nuovo programma tedesco speciale per promuovere la mobilità in Europa. Il programma è rivolto a giovani e giovani professionisti disoccupati di... Read More...
Elenco degli enti di formazione accreditati
Mercoledì, 12 Dicembre 2012
Che corso vorresti fare? Guarda qui chi lo eroga e dove. Ricerca corsi Ricerca enti   Guarda i corsi in partenza dello IAL: Sede di Trieste Sede di... Read More...
Stampa

Tirocini Formativi e di Orientamento e Tirocini Estivi

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Indice dei contenuti
 
Che cosa sono

I tirocini formativi e di orientamento rappresentano una strumento di politica attiva del lavoro offerta ai giovani per favorire il loro ingresso nel mondo del lavoro e si inseriscono a pieno titolo nella logica dell’integrazione tra formazione e lavoro. Attraverso questo strumento si ha la possibilità di avvicinarsi al mondo dell’impresa ed arricchire il proprio percorso scolastico con la verifica on the job delle nozioni teoriche già acquisite e l’a pprendimento di altre di natura tecnico-pratica.

La Regione in attuazione dell’articolo 63 della legge regionale 18/2005, ha emanato un apposito regolamento che disciplina i tirocini formativi e di orientamento nel loro complesso, con particolare riferimento ai tirocini estivi che sono destinati ad adolescenti e giovani regolarmente iscritti ad un ciclo di studi universitari o ad un istituto scolastico di ogni ordine e grado .

Chi sono i destinatari

I tirocini possono essere attivati per soggetti che hanno assolto l’obbligo scolastico e che hanno compiuto diciotto anni d’età.

I tirocini estivi sono rivolti agli studenti che hanno assolto l’obbligo d’età compresa tra i sedici ed i venticinque anni.

Quali sono i soggetti che possono promuovere i tirocini
Possono ospitare tirocinanti tutti i datori di lavoro sia pubblici che privati, purché siano rispettati i seguenti limiti:
a) i datori di lavoro con un numero di dipendenti con contratto di lavoro a tempo
indeterminato compreso tra uno e cinque, possono inserire un tirocinante;
b) i datori di lavoro con un numero di dipendenti con contratto di lavoro a tempo
indeterminato da sei a diciannove possono inserire fino a due tirocinanti contemporaneamente;
c) i datori di lavoro con un numero di dipendenti con contratto di lavoro a tempo
indeterminato uguale o superiore a venti, possono inserire tirocinanti in misura non superiore al dieci per cento dei suddetti dipendenti;
d) i datori di lavoro privi di dipendenti con contratto di lavoro a tempo indeterminato e con almeno un dipendente con contratto di lavoro a tempo determinato di durata non inferiore a ventiquattro mesi possono inserire un tirocinante purché, alla data di attivazione del tirocinio, risultino rispettate entrambe le seguenti condizioni:
1) la durata residua del contratto di lavoro a tempo determinato sia pari almeno alla durata prevista per il tirocinio da attivare;
2) il datore di lavoro non abbia già ospitato alcun tirocinante nei tre anni precedenti.
Quali soggetti possono ospitare tirocinanti

Possono ospitare tirocinanti tutti i datori di lavoro sia pubblici che privati, purché siano rispettati i seguenti limiti:

a) i datori di lavoro con un numero di dipendenti con contratto di lavoro a tempo

indeterminato compreso tra uno e cinque, possono inserire un tirocinante;

b) i datori di lavoro con un numero di dipendenti con contratto di lavoro a tempo

indeterminato da sei a diciannove possono inserire fino a due tirocinanti contemporaneamente;

c) i datori di lavoro con un numero di dipendenti con contratto di lavoro a tempo

indeterminato uguale o superiore a venti, possono inserire tirocinanti in misura non superiore al dieci per cento dei suddetti dipendenti;

d) i datori di lavoro privi di dipendenti con contratto di lavoro a tempo indeterminato e con almeno un dipendente con contratto di lavoro a tempo determinato di durata non inferiore a ventiquattro mesi possono inserire un tirocinante purché, alla data di attivazione del tirocinio, risultino rispettate entrambe le seguenti condizioni:

1) la durata residua del contratto di lavoro a tempo determinato sia pari almeno alla durata prevista per il tirocinio da attivare;

2) il datore di lavoro non abbia già ospitato alcun tirocinante nei tre anni precedenti.

Modalità di attivazione

Dal punto di vista più operativo e quindi delle modalità procedurali il legame tra le strutture di promozione dei tirocini e i datori di lavoro disposti ad ospitare tirocinanti è costituito da una convenzione alla quale deve essere allegato un progetto formativo contenente gli obiettivi e le finalità del tirocinio nonché le modalità di svolgimento delle attività che dovranno essere seguite da un tutor aziendale con funzioni di riferimento all’interno dell’impresa e da un tutor del soggetto promotore con competenze didattico organizzative.

A chi si chiedono informazioni

Le informazioni relative all’attivazione di tirocini promossi dalle Province possono essere richieste alle Amministrazioni provinciali ai seguenti indirizzi

 

 

Provincia di Gorizia

Corso Italia 55- 34170 Gorizia

tel. 0481 3851 tel. 0481 524296, 0481 520504

http://www.provincia.gorizia.it/lavoro/

 

Provincia di Pordenone  Servizio Politiche del Lavoro

Via don Sturzo 8, 33170 Pordenone

tel. 0434 231311, 0434 231461/462/464/257/357

http://www.provincia.pordenone.it

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Provincia di Trieste - Sportello del Lavoro

Scala dei Cappuccini 1 - 34100 Trieste

tel. 040 369104, 040 369795, 040 369685

http://www.provincia.trieste.it

 

Provincia di Udine - Servizio Lavoro e Collocamento

Via Prefettura 16 - 33100 Udine

tel. 0432  279954

http://www.provincia.udine.it/



ultimo aggiornamento: lunedì 04 giugno 2012
 
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.