Progetti di ricerca e innovazione” del Fondo di garanzia per le Pmi
Venerdì, 18 Marzo 2016
Il decreto, in attuazione di quanto previsto all’articolo 1, comma 48, lettera b), della legge 27 dicembre 2013, n. 147, definisce i criteri, le... Read More...
Agricoltura: parte piano giovani con 160 milioni
Venerdì, 18 Marzo 2016
Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che sono operative le misure del pacchetto 'Generazione Campolibero'. Mutui a... Read More...
Bonus ridotto per chi assume con la Naspi
Mercoledì, 30 Dicembre 2015
I datori di lavoro che assumeranno disoccupati percettori di Naspi incasseranno il 20%, invece del 50%, del trattamento residuo che avrebbe dovuto... Read More...
Turismo digitale: tax credit e incentivi
Mercoledì, 08 Aprile 2015
Ecco il decreto attuativo sul credito d’imposta per il turismo digitale previsto dall’Art Bonus, destinato all’evoluzione tecnologica di... Read More...
Disponibilità a ospitare tirocini
Lunedì, 30 Marzo 2015
Segnala ai centri per l'impiego il tuo interesse ad ospitare tirocini incentivati da Garanzia giovani e Progetto occupabilità.   DI COSA SI TRATTA... Read More...
Sgravi contributi - costi e benefici
Lunedì, 19 Gennaio 2015
La legge di Stabilità 2015 offre l’opportunità, ai datori di lavoro che assumono lavoratori a tempo indeterminato, di fruire per tre anni dello... Read More...
Le 9 regole per l’esonero contributivo nelle assunzioni a tempo indeterminato
Lunedì, 05 Gennaio 2015
Il comma 90, contenuto nella Legge di Stabilità 2015 – di prossima pubblicazione in Gazzetta Ufficiale – disciplina il nuovo sgravio... Read More...
Orario di apertura al pubblico dello Sportello Contributi Lavoro
Lunedì, 07 Aprile 2014
lunedì dalle ore 15.00 alle ore 17.00 martedì e giovedì dalle ore 09.00 alle ore 11.00. Gli operatori dello Sportello-Contributi sono reperibili... Read More...
Avvisi bonari in giornata
Mercoledì, 24 Luglio 2013
Novità per artigiani e commercianti Avvisi bonari in giornata per artigiani e commercianti. L'Inps, infatti, ha implementato il cassetto... Read More...
Contributi pieni dopo 18 mesi
Mercoledì, 24 Luglio 2013
Contributi pieni per l'apprendista assunto dalle liste di mobilità. Dopo i 18 mesi di incentivo, infatti, si applica la contribuzione ordinaria... Read More...
Stampa

Neo - imprenditoria

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

L’incentivo riguarda la creazione di nuove imprese e l'acquisto di partecipazioni prevalenti da parte di di lavoratori disoccupati che recandosi personalmente al Centro per l’Impiego di competenza, hanno dichiarato di essere immediatamente disponibili allo svolgimento e alla ricerca di un’attività lavorativa, secondo quanto previsto dal Regolamento Regionale D.R.G. 227/2006 attuativo della L.R. 18/2005.

Quali requisiti deve possedere il soggetto beneficiario che desidera avviare una nuova impresa o acquistare una partecipazione prevalente al momento della presentazione della domanda di contributo?
A seguire sono sintetizzate le categorie per le quali sono previsti contributi per la neo-imprenditoria: 

  • Soggetti in condizione di svantaggio occupazionale
    • Soggetti disoccupati da almeno 12 mesi;
    • Disoccupati invalidi del lavoro con invalidità inferiore a 34% ai sensi della normativa nazionale vigente in materie;
    • Donne disoccupate tra i 36-50 anni di età;
    • Uomini disoccupati tra i 36-55 anni di età;
    • Donne disoccupate tra i 45-50 anni di età;
    • Uomini disoccupati tra i 50-55 anni di età;
  • Soggetti in condizione di particolare svantaggio occupazionale
    • Donne disoccupate con hanno già compiuto i 50 anni di età;
    • Uomini disoccupati con hanno già compiuto i 55 anni di età;
    • Soggetti diversamente abili iscritti nell’elenco di cui all’art. 8 della Legge 68/99;
  • Soggetti che hanno perso la loro occupazione a seguito di una situazione di Grave Difficoltà Occupazionale
  • Soggetti a rischio di disoccupazione (coloro che si trovano in Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria ovvero Cassa Integrazione Guadagni in Deroga con esuberi, anche in seguito a una situazione di Grave Difficoltà Occupazionale dichiarata con decreto dell’Assessore regionale competente in materia di lavoro).

I soggetti beneficiari del contributo devono appartenere a una di queste categorie alla data di presentazione della domanda.

N.B. Per partecipazione prevalente si intende la quota maggioritaria (superiore al 50%) del capitale sociale di una società preesistente acquistata da uno o più soggetti in possesso dei requisiti soggettivi.

 

Qual è l’ammontare del contributo previsto?
L’ammontare del contributo è determinato in funzione ai preventivi di spesa relativi all’acquisto dei cespiti (strettamente legati allo svolgimento dell’attività) e può raggiungere un importo massimo di Euro 15.000 (su 30.000 di spesa) ovvero di Euro 30.000 (su 60.000 di spesa) nel caso in cui si tratti di una società formata da almeno due soggetti in possesso dei requisiti soggettivi e che detengano insieme una quota superiore al 50% del capitale sociale.

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.