Stampa

Stalking, intercettazioni braccialetto elettronico e querela irrevocabile

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Lo hanno deciso le commissioni Affari costituzionali e Giustizia della Camera, nella riunione di questo pomeriggio sul femminicidio. Nell'emendamento è previsto anche che la querela sia irrevocabile nei casi di minacce gravi e reiterate commesse ai danni o in presenza di minori o donne incinte

 

Intercettazioni e braccialetto elettronico. Per combattere lo stalking. Lo hanno deciso le commissioni Affari costituzionali e Giustizia della Camera, nella riunione di questo pomeriggio sul femminicidio. E’ stato infatti approvato un emendamento del Pd all’articolo 2 del decreto del governo, che applica anche allo stalking la disciplina del codice di procedura penale sulle intercettazioni telefoniche. Nell’emendamento è previsto anche che la querela sia irrevocabile nei casi di minacce gravi e reiterate commessi ai danni o in presenza di minori o donne incinte. Il testo del governo prevedeva l’irrevocabilità in tutti i casi di stalking, mentre dopo un lungo dibattito la commissione ha deciso, con un’intesa recepita in un emendamento dei relatori, di permettere la revocabilità nei casi di molestie meno gravi. 

La querela può essere revocata solo davanti all’autorità giudiziaria, ma l’irrevocabilità prevista dal testo del governo resta per i fatti più gravi di stalking con minacce gravi e reiterate”.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.